Superbonus: Stop agli incentivi!

ENERGIA ITALIA

“Apprendiamo con sgomento la notizia del nuovo Decreto che blocca in maniera immediata la cessione dei crediti e di fatto il Superbonus” – commenta Giuseppe Maltese, Direttore Commerciale e Vicepresidente di Energia Italia. –

“Appena un mese fa, durante l’Energy Conference organizzata da Energia Italia, abbiano chiesto con tutti gli attori di filiera e le associazioni di categoria, una riorganizzazione del Superbonus. Si auspicava un abbassamento della cessione del credito al 90% e la decisione di rendere la manovra strutturale, tale da permettere a tutta la filiera di lavorare in maniera ordinata, con il supporto degli istituti bancari per l’assorbimento del credito e la supervisione dello Stato per evitare le speculazioni da parte di operatori poco corretti.”

“Il decreto legge n 11 del 16 febbraio 2023 mette uno stop immediato a tutte le cessioni di bonus fiscali, bloccando l’articolo 121 del Decreto Rilancio e, conseguentemente, qualsiasi operazione di acquisto dei crediti fiscali da parte degli enti pubblici.  Il mercato del fotovoltaico subisce inevitabilmente un duro colpo, ancora una volta: molti installatori hanno programmato, con il supporto di noi distributori, gli acquisti per il 2023, cercando una quadra insieme ai produttori di tecnologie per gli approvvigionamenti che negli ultimi mesi sono stati difficili. Molte aziende hanno ancora dei crediti nel proprio cassetto fiscale e rischiano di chiudere; tutti questi “stop and go” non sono di aiuto a nessuno.”
“In qualche maniera il Superbonus è il meccanismo della cessione del credito hanno cambiato il mercato fotovoltaico che si è dovuto adeguare ai meccanismi, tra eccessi, scadenze serrate, controlli, burocrazia. Adesso arriva la totale sospensione della manovra nell’incredulità di tutti, ma il fotovoltaico italiano saprà andare avanti comunque. Auspichiamo vivamente che ci possa essere un cambio di rotta da parte del Governo e che questo possa interpellare tutte le parti della filiera, a cominciare dalle associazioni di categoria, per concepire e realizzare una manovra migliorativa.”
Dichiarazione di Giuseppe Maltese
Direttore Commerciale e Vicepresidente di Energia Italia

ERUOALODODOD

efoajioszckask.zmcalfla
icon-angle icon-bars icon-times